ANDATA E RITORNO

Romanzo di una storia vera

Il primo libro di Paola Fendoni

"Era il 29 marzo del 1999: una data che resterà impressa nella mia memoria come il giorno in cui, a 34 anni, sono morta e rinata.

Quella notte arrivai in coma in Pronto Soccorso."

Molti dicono che i cambiamenti avvengono un passo alla volta, come una goccia d'acqua che scava nella roccia, oppure sono un fiume in piena che dalla quiete nel giro di un battito di ciglia si trasforma in un onda che travolge e trascina via tutto quello che trova lungo il suo cammino.

In questo libro la vita scorre come un fiume, talvolta lento e sereno, altre volte ruvido e caotico.

Io sono li, in mezzo al fiume, inizialmente trasportata dalla corrente e cullata dall'acqua. Poi intenta ad usare tutte le mie energie per portarmi a riva.

In salvo.

Questa non è una storia frutto della fantasia ma una realtà vissuta.

Una storia vera in cui racconto dell'esperienza di premorte e della convivenza con un narciso manipolatore.

Una realtà fatta di esperienze uniche al limite del comprensibile, di brutale violenza psicofisica, di dolore e rinascita.

E non è un sogno perché le ferite sono ancora aperte, fanno male, e a ogni fitta ricordano quanto siano reali.

Ma la vita riprende, va per la sua strada con la difficoltà di ricostruire tutto da zero una seconda volta per essere quella che voglio essere.

Perché “sono dura come roccia, scolpita nella pietra, ormai il rimpianto non ha più senso: bisogna ricominciare a dare un senso a tutto.”

ANDATA E RITORNO è acquistabile presso:

ANDATA E RITORNO IN VERSIONE LIBRO CARTACEA

- Su YouCanPrint: https://bit.ly/2BwI8Jp

- Su IBS: https://bit.ly/3dlFP9t

- Su Mondadoristore: https://bit.ly/2AYVcY9

- Su Amazon: https://amzn.to/3eJy39Y


ANDATA E RITORNO IN VERSIONE eBook e PDF

- Su amazon kindle: https://amzn.to/2zln8EE

- Su YouCanPrint: https://bit.ly/2L5COyb

- Su IBS: https://bit.ly/2AgbmMf


"E poi ci sono quelle emozioni che non sono banali, emozioni capaci di lasciare un'impronta tangibile nell'anima; riconoscibili nel tempo, perché sancite nel libro dei ricordi più belli, quelli indimenticabili...leggendo questo libro,in ogni sua pagina, ho imparato ad annotare ogni piccola emozione: non uso i punti ma le virgole del cuore...in ogni virgola un suo pensiero, emozione, battito, ansia, paura. Non puoi non essere trasportato dalle sue emozioni.

Esistono emozioni nascoste, che potrai aprire sfogliando semplici pagine di un libro. Ecco, in queste pagine puoi vivere sulla pelle nell'anima nel cuore ogni paura dolore e trauma che l'autrice ha vissuto sulla propria pelle; raccontarsi, dare modo a chi si possa trovare in simili situazioni di trovare la stessa forza di reagire combattere e soprattutto credere in se stessa e nel valore della vita. Riprendersi piano piano la vita e chissà, magari, alla fine di questo libro,dopo averlo letto poter dire : "questo libro ha cambiato la mia vita".

Un bagno di lettura pulisce l'anima e profuma il cuore.

La scrittrice è una persona innamorata delle parole, delle sue emozioni, delle sue paure e dei traumi vissuti.

Si mette a giocare con le lettere dell'alfabeto, intrecciandole tra di loro, per arrivare ad una frase che abbia un senso compiuto e possa far breccia nel cuore del lettore.

Ci sono anime che son come i libri, puoi leggervi capitoli interi senza assimilarne il suo contenuto, mentre altri senza porvi lettura ne apprendono al sol sguardo nel loro cuore attraverso gli occhi dell'anima.. Questo libro ti accarezza l'anima e ti porta ad emozionarti. Io li chiamo brividi sottopelle che arrivano ad accarezzare l'anima e il cuore in ognuno di noi

Buona lettura...e un bacio sul cuore a Paola.. "

Piero Paolo

"Nel leggere il tuo libro in ogni pagina mi vengono i brividi, la pelle d'oca, gli occhi lucidi.

E se guardo la tua foto del profilo mi ci perdo dentro.

Due emozioni, due capolavori.

Il tuo libro, profondo ... vero ... tuo... e il tuo essere DONNA..essere PAOLA.. sensuale e affascinante..penso che la tua foto racchiude tutto quello che può emozionare."

"Cara Paola, ieri è arrivato finalmente il tuo libro e non ho dormito stanotte.

Mi ha subito catturata e presa, scrittura interessante, scorrevole e che ti induce a riflettere.

Non ho potuto smettere di leggere e mi sono ritrovata in moltissimi tuoi pensieri e schemi mentali, in alcune paure, in tanti passaggi.

Mi piace immensamente la tua voluta assenza di giudizio rispetto ai fatti successi e a persone conosciute.

Sei cresciuta, hai superato, si va avanti...

Grazie per questa storia di coraggio e di fede, di caduta e di rinascita, di soprusi e di legami difficili, di grande forza interiore e di volontà di ferro.

Saresti stata una meravigliosa Ispettrice di Polizia, di quelle che non mollano mai.

Barcollo ma non mollo, il nostro grido alla vita, il nostro grido di battaglia.

Brava,brava,brava per esserti esposta e messa a nudo, per aver cercato di capire e capirti, per averci reso partecipi di fatti importanti della tua vita che possono servirci per dare una dimensione diversa alla nostra.

Più spirituale e meno materialista.

Siamo di passaggio, giochiamocela bene questa partita che non finisce finché non è finita.

Un grazie con tutto il cuore, a nome mio e di chi ha letto e capito.

Un abbraccio."

Lucia Ambrosini

Intervista a Chiasso TV del 26 Agosto 2020

"La Provincia" di Sondrio - 18 Luglio 2020